Forum di discussione su problematiche inerenti disagi psichici.
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 PASSO IN AVANTI

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
sergio67

avatar

Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 51

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Sab Feb 20, 2010 10:35 pm

resta tranquilla!

Non è una abbuffata che fa la differenza
ma se la trasformi in qualcos'altro allora sì che può diventare un problema.

Cose del genere sono da mettere in conto, fanno parte del percorso. non puoi pensare di smettere di colpo.

Dimentica e passa oltre Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
arianna
Ospite



MessaggioTitolo: sono stufa   Lun Feb 22, 2010 3:31 pm

si ok le ricadute ci stanno ... ma sono stanca... non ho più voglia di stare a dieta... ma il non stare a dieta vuol dire non avere una sana alimentazione, vuol dire non avere regole, vuol dire sbagliare sbagliare e sbagliare... vuol dire perdere sempre il controllo, vuol dire essere una fallita, vuol dire non volersi bene, vuol dire rinchiudersi ancora di più in casa, vuol dire ingrassare ingrassare e ingrassare...
Torna in alto Andare in basso
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: male male male   Lun Feb 22, 2010 6:58 pm

continuo a mangiucchiare anzi ad abbuffarmi... non so più fermarmi, so che è sbagliato so che ingrasserò ulteriormente ma continuo continuo continuo... aiuto...
il cibo mi rende felice
sarò 70 kg per 1,63m ormai!!!!!!!!!!!!!
Torna in alto Andare in basso
sergio67

avatar

Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 51

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mar Feb 23, 2010 3:02 pm

Arianna, ti capisco...
anche io dopo un periodo piuttosto lungo senza "strappi", sto attraversando un periodo più difficile con numerosi "cedimenti" alimentari.
Ma non devi rinunciare.
L'importante non è quello che è successo. Non lo è mai. L'importante è la scelta che fai ora. L'importante è rinnovare la scelta di continuo.
Vedi, spesso prendiamo delle decisioni del tipo "adesso basta! Non faro MAI più questa cosa". Ma trascuriamo un fatto, che questa scelta non è mai una scelta veramente definitiva. Per renderla efficace la dobbiamo rinnovare di continuo. E quando un'abitudine ci è entrata nel sangue e nell'anima, è molto difficile non "ricascarci".
Ma la cosa importante, non è il fatto che hai ceduto. Non è il fatto che non sei riuscita una, due, tre volte a rinnovare la tua scelta. Non è questione di riuscire o fallire. Non esiste fallimento se tu non pensi di avere fallito.
La cosa importante è che puoi ripartire. Puoi rinnovare ancora una volta la tua scelta. E piano piano, col tempo, questa nuova scelta ti entrerà nel sangue e nell'anima, sostituendo la vecchia.
Perdonati.
E continua il tuo cammino Smile

Un abbraccio
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: ultimo incontro con dietologa e psicologo   Mer Feb 24, 2010 6:48 pm

Bene non volevo andare ieri mattina dalla dietologa e dallo psicologo viste le mie ricadute. Alla fine ho fatto benissimo ad andarci, sono vermente riuscita a capire quello che era successo, già lo avevo immaginato ma con la dietologa e poi con lo psicologo tutto si è fatto più chiaro e le mie sensazioni erano esatte.
Il mio corpo si è ribellato alla dieta vista come una gabbia, infatti per me stare a dieta è come stare in apnea o in una gabbia chiusa. Quando esco da quella gabbia perchè non ne posso più della mia prigionia allora mi sfogo e mi abbuffo, perchè tanto quello che mangio non lo mangerò più per un bel pezzo visto che dovrò nuovamente rietrare in gabbia. Quindi magari invece di mangiare una fetta di dolce ne mangio metà di dolce, perchè dopo mi aspetta l'"astinenza". Quante volte, infatti, si dice la frase: "ma si mi abbuffo di tutto che tanto da domani ritorno a dieta".
Bene allora con la dietologa ho capito che una via di mezzo fra la dieta e l'abbuffata c'è: è l'alimentazione normale. E' il non essere a dieta ma anche il non abbuffarsi. E anche dimagrire, arrivare al proprio peso forma in modo normale e non sacrificante.
Qundi da ieri mangio normalmente. Bisogna che impari a darmi i confini, i limiti anche da non dieta, devo mangiare poco di tutto. Quando ho voglia di mangiare da dieta mangio da dieta, quando capita la pizza o la piadina o la fetta di dolce in più dopo cena li mangio se lo voglio, senza guardare quel cibo come cibo nemico o con sofferenza perchè non posso mangiarlo. Magari per es. se so che c'è il dolce a cena elimino il pane e dopo mi mangio il dolce. Bisogna che ci siano dei compromessi alla fine.
Lo psicologo invece mi ha fatto riflettere sul fatto che dentro di me c'è Arianna bambina e Arianna adulta, c'è l'Arianna bambina che sta emergendo, che fino a prima del disturbo alimentare era soffocata, poi attraverso le abbuffate sta riemergendo, le abbuffate le danno voce in qualche modo.
Ad es. da piccola mangiavo tanto, ma tanto oggettivamente, tanto da stare male a volte. Era golosità o addirittura ingordigia...mah...
I miei genitori (se non qualche volta mia mamma) non mi hanno mai detto niente, mi hanno lasciata mangiare, mi davono anche porzini abbondanti, soprattutto mio papà, perchè una volta c'era la concezione che il cibo e il mangiare tanto rendesse sane e felici le persone. Nessuno quindi mi ha mai fermata, sono stata io che in prima superiore ho voluto l'aiuto del medico per perdere peso, quindi sono stata io a pormi i limiti.
Lo psicologo ha detto che quando mi abbuffo è come se uscisse il mio richiamo verso i miei genitori, il richiamo nel farmi smettere, nel pormi i limiti che non mi hanno mai dato. Però mi arrabbio se qualcuno mi fa osservazione quando mangio troppo perchè lì emerge Arianna adulta, che naturalmente non vuole essere rimproverata, perchè ce la fa da sola.
Grazie dell'ascolto.
Bacioni
Arianna
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Lun Mar 15, 2010 3:48 pm

Ciao cara Arianna,
è un bel pò che non ci sentiamo mi chiedevo come sta procedendo la terapia..

Concordo pienamente con tutte le riflessioni con la dietologa e lo psicologo, quando teniamo in gabbia qualcuno è naturale che in questo qualcuno poi esploda l'impulso irrefrenabile di liberarsi.

Aspettiamo tue news.

Ti abbraccio
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
arianna
Ospite



MessaggioTitolo: eccomi   Ven Mar 26, 2010 5:06 pm

cara michela,
oggi ho avuto finalmente l'incontro con la psichiatra per il farmaco, ora invece di una pastiglia ne prenderò mezza, sempre fluoxetina 20mg. Speriamo bene. Se mi creerà ancora tanta sonnolenza vedrà di darmi qlcs di più leggero. Il farmaco lo devo prendere visto l'importanza che ha sul trattamento, ovvero farmi dormire tranquilla alla notte facendo diminuire tantissimo eventuali risvegli e abbuffate notturne.
Bene sono dimagrita Smile, lo so che non importa ma questo dimagrimento è segno di un benessere interiore, quindi è un dimagrimento giusto e veramente soddisfacente Smile
Il primo aprile inizio lavoro, dovevo fare due mesi sotto agenzia e poi iniziare l'apprendistato ma ieri mi hanno avvertita che dopo i due mesi non hanno più le sicurezze di avere bisogno di una persona in più perchè si sono modificate delle cose e c'è stato un calo di lavoro. Wow!!!!!!!!! e adesso??? sono disperata!!!!!!!!!
con lo psicologo stiamo ancora analizzando il rapporto tra me e il mio ragazzo!!! sono in alto mare, un giorno penso sia quello giusto e l'altro no!!!
Bacioni Arianna
ps. sono uscita con un ragazzo nuovo domenica scorsa Smile bella serata Smile
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Dom Apr 25, 2010 6:07 pm

Ciao Arianna,
mi chiedevo come procede..

Un abbraccio Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   

Torna in alto Andare in basso
 
PASSO IN AVANTI
Torna in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Coulisse tecnologica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Psicologi Campania :: DISTURBI ALIMENTARI (anoressia, bulimia, obesità, binge eating, ecc) :: DISTURBI ALIMENTARI (anoressia, bulimia, obesità, binge eating, ecc)-
Vai verso: