Forum di discussione su problematiche inerenti disagi psichici.
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 PASSO IN AVANTI

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Lun Dic 21, 2009 4:22 pm

ciao cara Arianna,
grazie di averci resi partecipi dell'incontro.

Per essere solo il secondo incontro, sembra che ti trovi bene con lui, sbaglio? Mi trovo d'accordo con lui in lnea di massima.

Perchè credi che dovrebbe prendere appnti durante il colloquio? Da dove nasce questa tua idea?

Sulla gelosia/possessività non sono d'accordo che tu le reprima, se sei gelosa/possessiva avrai i tuoi motivi, non lo sarai mica a caso! Anche in questo caso miri ad un'ideale di "Arianna buona" che non fa la gelosa, vedi?
Il problema delle tue parti di te, la buona e la cattiva, è che non sono integrate, amalgamate tra loro, sono scollate, come spaccate in due, mentre invece in ogni persona è normale che ci siano parti "buone" e parti "cattive" che si mescolano insieme dando origine ad un cocktail perfetto..

Quando vedrai ora lo psicologo?

un abbraccio forte e tienici aggiornati..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
ARIANNA
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Lun Dic 21, 2009 7:36 pm

buona sera dott.sa Michela,
credo che dovrebbe prendere appunti perchè le precedenti mie psicologhe si scrivevano qualcosa ogni tanto, dei punti chiave diciamo...poi perchè io lo farei visto la memoria che mi ritrovo... Il mio dubbio nasce da questo: come fa a ricordarsi di tutto quello che dicono tutti i pazienti???
Però non ho detto che non lo trovo giusto. Sicuramente è una stupida perplessità che mi è venuta.
Mi hai spiegato alla perfezione come dovrei fare con le due Arianne...adesso dovrei mettermi all'opera per realizzare il cocktail...speriamo...
Il fatto è che io miro alla mia perfezione o quasi, se certi comportamenti che mi appartengono li reputo sbagliati, infantili, fuori luogo, imbarazzanti, ecc. li sopprimo, è più forte di me. Certe vole vorrei esplodere ma espodo dentro e addirittura vorrei urlare forte forte forte ma non faccio nemmeno quello.
Ma come fare per fare questo cocktail??? Chi mi da la ricetta????
Grazie mille, ti terrò aggiornata del prossimo incontro che si terrà mercoledì questo.
Bacioni
Arianna
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mar Dic 22, 2009 8:30 pm

Cara Arianna,
il prendere o meno appunti è del tutto soggettivo, non è d'obbligo..
La tua perplessità non è affatto stupida anzi un elemento significativo a mio avviso, in quanto sottolinea la tua paura che si "dimentichi di te", o meglio che ANCHE LUI si dimentichi di te...Sbaglio?

Per il cocktail non esiste una ricetta purtroppo, ma la psicoterapia è un'ottima "palestra". Si inizia certamente dal diventare consapevoli delle proprie caratteristiche, accettarle e non cercare di reprimerle. Più reprimi qualcosa più esplode senza controllo, proprio come capita a te...

Un abbraccio forte e aspettiamo tue news
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: mi hai capita in pieno :)   Mer Dic 23, 2009 11:39 am

Very Happy esattamente ho paura che anche lui si dimentichi di me...è che con tutte le persone che frequento praticamente devo sempre ripetere le cose mille volte e per carità ormai ci sono abituata e porto pazienza ma non so se porterei pazienza anche con lo psicologo visto che mi sta aiutando a curarmi!!!!
Poi io sono una che osserva e ascolta molto le persone quindi difficilmente mi dimentico quello che mi dicono e quando invece capita che loro si dimenticano qualcosa che ho detto io ci rimango malissimo e porto pazienza.
Una persona che non mi ascolta è il mio ragazzo o meglio io penso che non mi ascolti e gli ripeto le cose mille volte!!! é che lui non commenta quasi mai quello che dico e allora mi chiedo: ma mi sta ascoltando???? Poi dico ma si non mi arrabbio più perchè tanto lui è fatto così!! Ma lui sa tutte queste cose, sa che ci sto male e che non mi sento sempre ascoltata, lui dice che mi ascolta ma che più di tanto non ha niente da dirmi. Secondo me una persona che non ha niente da dirti è perchè non ti ha ascoltato veramente.
Cercherò di tirare fuori tutta me stessa piano piano...è che ho paura della reazione della gente... ho paura di non venire ascoltata, considerata... La mia vita è stata tutta in secondo piano perchè non mi è mai piaciuto essere la protagonista di qualcosa e facendo così mi sono fatta del male.
Un abbraccio grande grande....
Arianna
ps. non so se oggi dirò allo psicologo il fatto degli appunti, cioè per il fatto che è una cosa soggettiva non glielo direi ma se penso che è perchè ho paura che non si ricordi quello che dico e quindi in qualche modo si dimentichi di me forse dovrei dirglielo...
Torna in alto Andare in basso
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: BUON NATALE   Ven Dic 25, 2009 3:59 pm

Sinceramente non so da dove iniziare... allora è stato un bellissimo incontro, abbiamo parlato tanto tanto tanto, ogni volta che esco da quello studio mi sento piena, sazia e felice.
Sono stata felice perchè alla fine non ho dovuto chiedergli come mai non prendesse appunti, questo perchè ha fatto dei collegamenti a quello che gli ho detto negli altri due incontri. Beh ero felice per questo.
Dobbiamo fare un percorso dove andreamo a scovare cos'è realmente che mi fa stare male a quel punto da farmi abbuffare. Quindi tirar fuori non solo quello che già so che mi fa star male ma anche quello che è sconosciuto, che è nascosto dentro di me.
So che adesso la persona che mi fa soffrie è il mio ragazzo, non sopporto più il suo essere pagliaccio in ogni situazione. Ho bisogno della sua maturità!!! Questa mattina avrei voluto abbuffarmi, non l'ho fatto per fortuna.
Mi sono ordinata un altro libro il libreria...è un libro aggiornato al 2008 sulla bulimia nervoso, sono curiosa di vedere evenutali nuovi studi e risultati.
Bacione Arianna e BUON Natale
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Dom Dic 27, 2009 6:19 pm

Cara Arianna,
ti rendi conto ti sei sentita "piena, sazia e felice" senza cibo.....da quand'è che non succedeva?
Ennesima dimostrazione che le "parole" possono fare ammalare ma anche guarire...

Il tuo ragazzo sa di ciò che pensi del suo fare il "pagliaccio"?

Che libro hai comprato ?

Come sono andati i "banchetti" Natalizi?

Un abbraccio forte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: ennesima litigata con il ragazzo   Mar Dic 29, 2009 12:02 pm

si è fantastico lo sentirsi sazia senza cibo....ti fa capire tante cose.
Il libro si intitola : "bulimia nervosa, Una guida pratica" di Mario Di Fiorino, Bruno Pacciardi con Prefazione del prof. Johan Vanderlinden Edizioni: Centro Studi Psichiatria e Territorio Giugno 2008
Arriverà dopo le feste... l'hai già sentito??
Comunque si si io con il mio ragazzo dico qualsiasi cosa anche la più privata e forse sbaglio perchè non ho più niente di personale...
Ieri abbiamo litigato perchè domenica notte mi sono svegliata e mi sono abbuffata e lui mi rimbrovera per la mia autodistruzione...poi mi tocca la ciccia e mi dice: quando la togliamo questa?? Lui naturalmente ci scherza sopra e lo fa per il mio bene però cavolo rompe... Poi mi dice: Arianna quand'è che crescerai??? Perchè per lui crescere vuol dire non abbuffarsi più...
Io gli dico di lasciarmi in pace e che sto andando a curarmi apposta e lui mi dice che non vede progressi, beh non li vede perchè non mi ascolta!!! Gli ho detto per filo e per segno di cosa ci siamo detti i primi due incontri (con lo psicologo) e il terzo gliel'ho a mala pena accennato perchè ho capito che non serve a niente raccontargli queste cose...
Quindi visto che non mi ascolta quando gli racconto delle cure come fa a dire che non sto migliorando?? Beh io mi sento meglio e questo è l'importante, ok non ho ancora capito cosa voglio fare con il mio futuro ma penso sia presto cavolo non è nemmeno un mese che mi curo e non posso pretendere che il pensiero del cibo si sia già sostituito a quello del mio futuro!! O sbaglio???
Poi mi dice che sono un'insucura nata perchè gli chiedo sempre consigli su tutto ...
Non so più cosa fare con lui... prima mi dice che cambierà poi ci ragiona sopra e dice beh io avrò i miei difetti che faccio sempre il pagliaccio ecc. ma tu ti sei vista???
Beh i banchetti natalizi sono andati bene direi...
l'ultima abbuffata risale a luned' 28 notte e la penultima il 13 pomeriggio...mica male ma posso fare di meglio sicuramente.
Un forte abbraccio
Ary
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mar Gen 05, 2010 4:32 pm

Cara Arianna,
si il libro lo conosco, l'ho letto, è fatto molto bene anche se è basato esclusivamente sulla terapia cognitivo-comportamentale e le relative metodologie di quest'ultima. Tutto sommato mi è piaciuto molto e adoro Vandereycken..

Ho l'impressione che tu non abbia scelto a caso il tuo ragazzo, nel senso che mi sembra che assuma il ruolo del tuo alter-ego iper-giudicante, mi sbaglio? Solo che il tuo Alter-Ego giudicante è tuo, quindi mi chiedo come vivi queste sue intromissioni/invasioni giudicanti nella tua intimità più intima, ovvero i tuoi sintomi?

Un abbraccio forte forte e tienici aggiornati, siamo con te!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: lo amo :)   Lun Gen 11, 2010 8:09 pm

"Solo che il tuo Alter-Ego giudicante è tuo" non ho capito molto bene questa frase, perdonami ma me la puoi spiegare meglio??
Comunque alla fine tra alti e bassi litigate varie e periodi no lo amo, è la mia metà, lo sento, l'ho sempre sentito e più vado avanti sento che non mi sto sbagliando.
Bacione
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mar Gen 12, 2010 1:19 pm

Cara Arianna,
non volevo dire che non lo ami, volevo solo farti riflettere sul fatto che forse non l'hai "scelto" a caso..

Per quanto riguarda la frase che non hai capito, cerco di essere più chiara.
Tutti abbiamo una parte di noi che ci giudica, alcuni ce l'hanno iper-sviluppata ed altri meno, e questa fa parte di noi.
Il tuo ragazzo mi sembra che adotti molto una linea in conformità a questa parte (ti giudica ad es, ti fa sentire colpevole, ecc), quindi mi chiedevo come tu vivi queste sue intromissioni nel tuo sintomo, visto che già di per te sei molto severa con te stessa..

Non so se ora sono stata più chiara.

Ti abbraccio forte e tienici aggiornati
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mar Gen 12, 2010 4:57 pm

no no mi sono spiegata male io, non volevo assolutamente dire che tu hai dubitato sul mio amore, l'ho scritto solo per dire che nonostante tutto quello che fa a volte io lo amo...
Cmq, come mi sento? Mi sento male, ma forse non sarebbe sbagliato avere uno che ti dice che sei troppo cattiva, che non sbagli mai, che sei la meglio, ecc. Insomma una persona che ti asseconda sempre??? Se devo scegliere fra le due metà forse è meglio uno come il mio ragazzo, che alla fine lo fa perchè mi vuole bene, si arrabbia perchè mi distruggo così...
La cosa ideale sarebbe una via di mezzo fra le due metà della medaglia, ma aimè non è possibile perchè Manuel, il mio ragazzo, è fatto così...
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mer Gen 13, 2010 4:25 pm

Cara Arianna,
scusami ma tu non sei una bambina ed un fidanzato non è un padre che ti dice "brava" o "cattiva", non credi?

Per il resto come procede la terapia?

Ti abbraccio forte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Gio Gen 14, 2010 12:00 am

beh forse una parte di me è ancora bambina e comunque sia la mia insicurezza mi porta a questo... ma poi lui non mi dice cattiva o buona...
la terapia procede bene
Torna in alto Andare in basso
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Gio Gen 14, 2010 12:02 am

beh forse una parte di me è ancora bambina e comunque sia la mia insicurezza mi porta a questo... ma poi lui non mi dice cattiva o buona...
la terapia procede bene
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Gio Gen 21, 2010 7:50 pm

Ciao Arianna,
come procede?
sbaglio o questo argomento ti pone un pò sulla difensiva?

Un abbraccio forte forte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Airanna
Ospite



MessaggioTitolo: lo so...   Sab Gen 23, 2010 8:10 pm

è si hai ragione mi sto mettendo sulla difensiva, cerco di difendere il comportamento del mio ragazzo perchè sono stufa di metterlo in discussione, non so più cosa è più giusto fare con lui, un giorno dico si è lui l'uomo della mia vita e l'altro sono confusa, dentro di me però è certa la risposta che sia lui la mia metà...
Ma adesso mi sto rialzando con la mia malattia, e lo sai anche tu che il mio rapporto con manuel sarà messo ancora di più in discussione, perchè prima io mi aggrappavo a lui, adesso sto riiniziando a camminare con le mie gambe e sicuramente aprirò gli occhi su tanti aspetti di lui che non mi piacciano. Si ok mi sono rialzata altre volte e altre volte ho discusso con il mio ragazzo... poi ok sono ricaduta ma questa volta in teoria dovrei rialzarmi per non ricadere più, e Arianna divenderà come nuova, più forte, più indipendente e allora si che verificherà se Manuel è la sua metà o è solo il suo appoggio quando zoppica...
Non so se mi sono psiegata ma non è facile spiegarmi perchè nemmeno io so bene cosa dire, cosa provo, cosa ho in testa...
Lui continua ad assillarmi sull'università, vuole che io ci vada, ma uffa non mi fa respirare...
Io non so ancora cosa voglio fare, bo,
Comunque con lo spicologo tutto ok...
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mar Feb 02, 2010 12:55 pm

Ciao Arianna,
come stai?

Spero le cose prcedano per il meglio.

Ti sei spiegata benissimo, sei stata chiarissima sul tuo rapporto con Manuel.
è vero il tuo percorso e la tua "rinascita" saranno un banco di prova per il vostro rapporto, ma cerca di non pensare a cosa accadrà, le cose verranno da sole non occorre pensarci in questo momento.
Alla fin fine trattasi di un processo evolutivo naturale in primis TUO, poi di lui che dovrà tenere il TUO passo, e poi di voi come coppia che evolverete nel bene o nel male.

Un abbraccio e continua così!!

Dacci tue news
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
arianna
Ospite



MessaggioTitolo: ciao   Mar Feb 02, 2010 8:18 pm

ciao... ti fai attendere ultimamente nelle risposte Smile ... spero k quello k penso non sia vero... cioè che aumentano sempre di più le persone ammalate di questo disturbo e così tu sei indaffarata...
cmq guarda se trovi gente dalla mia zona e che comunque non ha difficoltà ad andare fino a mantova, veramente lo consiglio.
Beh la dietologa è sempre stata fantastica e questo psicologo mi sta tirando fuori una forza incredibile, mi sta facendo coraggio a tirare fuori me stessa Smile
... non ricordo se ti avevo detto che con Manuel non ho più rapporti sessuali per il fatto che ho dei problemi intimi che sto indagando con l'aiuto del ginecologo... è due anni che non abbiamo rapporti e ci sono stati momenti che mi sono sentita uno schifo, una donna vuota, che non può nemmeno "darsi" al proprio ragazzo... sono stata veramente male per questo... adesso sono un attimo più forte xk il gine lo vedro fra qlk settimana e deve leggere delle analisi recenti che ho fatto... però ho un po' paura che non ci sia soluzione al mio problema e che non avrò più rapporti sereni con il mio ragazzo...
due anni sono tanti cavoli...
secondo te ne dovrei parlare con lo psicologo??
bacio e abbraccio forte
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Gio Feb 04, 2010 4:37 pm

Ciao cara Arianna,
sono contenta che tu stia proseguendo nel tuo cammino, devi essere fiera di te..

Riguardo al tuo problema intimo, immagino come tu possa sentirti, ma inutile dirti che non hai colpe, e poi ti stai curando quindi piano piano vedrai che andrà meglio.

In genere non esistono cose di cui parlare o non parlare con lo psicologo, dipende da ciò che ti senti tu, dall'emergenza tua del momento. A mio avviso visto che è qualcosa che in qualche modo ti fa stare male e visto che la sessualità è un qualcosa di legatissimo alla psiche (a proposito, hai mai pensato oppure il ginecologo ha mai ipotizzato un'origine psichica del tuo problema?), io credo ne dovresti parlare con lui, anzi mi chiedo come mai tu non l'abbia già fatto, qui ne hai parlato sin dai primi post..

Un abbraccio forte forte e tienici aggiornati
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
arianna
Ospite



MessaggioTitolo: ciao   Lun Feb 08, 2010 10:49 pm

ciao grazie della risposta...
questo fine settimana sono andata a lavorare in fiera a verona... almeno ho messo su qualche soldo e ho fatto qualcosa di diverso...
vedi devo ancora dire allo psicologo dei miei problemi intimi perchè ce ne sono tanti altri più grossi ancora da "risolvere" o comunque da discutere...
ora per esempio con il mio ragazzo senti che il rapporto sta vacillando, ma lui come al solito non si accorge di niente... sono stufa di essere sempre io ad aprirgli gli occhi quindi ora non gli dirò niente e che si svegli da solo...
questa sera ho ricontrato Nicola, l'avvocato amico dei miei ex titolari che mi ha fatto conoscere ed iscrivere alla squadra di ciclismo amatoriale.... Beh non ci sentivamo da mesi ormai, da prima del licenziamento... beh avevo tachicardia e mani che tremavano ma fuori ho cercato di essere più tranquilla possibile...
mi ha chiesto come vanno gli studi (perchè avevo detto ai miei ex titolari che sarei andata all'università, alla fine ci sono andata ma poi ho preferito curarmi)... niente gli ho detto che non studio più e non ho voluto dirgli il perchè, poi mi ha chiesto se ero andata via dal lavoro perchè non "sopportavo" più i miei titolari...gli ho detto di si...beh mi ha detto che da consiglio di amico sarebbe stato meglio dire ai miei ex titolari il vero motivo delle mie dimissioni ecc ecc ecc ... si è fatto un monologo per conto sui e comunque non sono risuscito a dirgli altro perchè non riuscivo ad intromettermi nel suo monologo...
che nervoso che mi è venuto!!!!!!!!!!!!!!!!!! cazzo io posso parlare??? posso esprimermi anch'io??? esisto anch'io per qualcuno?????
sono stanca stanca stanca
Torna in alto Andare in basso
sergio67

avatar

Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 51

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mar Feb 09, 2010 12:00 am

ma perché se hai incontrato un tipo "monologatore", ti devi dare la colpa a te? perchè devi pensare che "TU" non esisti?
Magari quello è uno che monologherebbe anche di fronte a Dio durante il Giudizio Universale e tu concludi che "Non esisti"...

Non saltare a conclusioni affrettate...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
arianna
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Mer Feb 10, 2010 6:59 pm

perchè mi capita spesso di essere "agnentata" da persone più forti di me... non riesco ad esprimermi e mi innervosico poi qnd son sola...
Torna in alto Andare in basso
D.ssa Michela Guariniello
Admin
avatar

Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   Lun Feb 15, 2010 10:46 am

Cara Arianna,
come stai ora?

Questa sensazione che descrivi di annientamento da parte dei più "forti", l'avevo sempre immaginata quando mi scrivevi, forse solo ora mi è apparsa però chiara e limpida e mi ricorda molto anche il tuo rapporto con il cibo, ci hai mai pensato?

Scrivi "se esisto per qualcuno", io credo che tu inizierai ad esistere per qualcuno quando innanzitutto sentirai di esistere per te stessa e ti vedrai per ciò che sei...

Con il tuo ragazzo novità?

Ti abbraccio forte forte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.psicologicampania.it
Arianna
Ospite



MessaggioTitolo: colloquio in vista...   Ven Feb 19, 2010 10:46 pm

No non ho mai pensato a questo collegamento del cibo con il fatto che mi sento agnentata dai più forti... ma non l'ho capito tuttora... me lo puoi spiegare??
Comunque io fin da piccola ho sempre avuto paura del giudizio altrui, mi ha sempre condizionata, non ho mai saputo dire "e chi se ne frega" ... e solo da poco sto cercando di "fregarmene" ma forse lo dico solo e con i fatti non lo faccio....
Ho sempre avuto paura di non avere amiche per il mio aspetto fisico e per il mio carattere timidissimo... poi crescendo il dimagrimento mi ha dato forza e sono cambiata moltissimo di carattere... poi ok fisicamente è successo quel che è successo...
Però allo stesso tempo non ho mai voluto "sottomettermi" a nessuno, una persona doveva volermi per quello che ero. Quindi avevo paura di restare sola ma piuttosto di essere usata o di sentirmi di peso preferivo stare sola.
Con il mio ragazzo non lo so... lo psicologo dice che l'ho preso come colonna, e anche come padre per il fatto che mi "bacchetta"... e io non lo so... non so se è ancora quello giusto, non lo so, non lo so, so solo che non ho voglia di farci l'amore...
Allora martedì ho fatto la visita ginecologica e bene ho l'endometriosi... la curerò usando la pillola e il ginecologo ha detto che in teoria dopo tre quattro mesi di assunzione dovrei vedere già i primi risultati e ciò la scomparsa dei dolori e fastidi vari... speriamo...
Oggi è arrivata la mia nuova macchina, sono contentissima, è bellissima... martedì mattina avrò un colloquio di lavoro... speriamo bene perchè quel lavoro e anche ambiente mi piacerebbe un casino...
Con la dietologa ho analizzato il fatto che molte mangiate o abuffate le faccio come sfogo di rabbia nei confronti di Manuel... questo mi fa pensare... è la verità e allora vuol dire che Manuel è quello sbagliato??? mamma mia qnt confusione che ho...
Ogni volta il tempo che passo dallo psicologo mi sembra pochissimo e ogni volta esco sempre più confusionata perchè ultimamente i colloqui sono focalizzati sul mio rapporto con Manuel... non ci capisco più niente... Aiuto...
Grazie di tutto
bacione Arianna la nuova ventiduenne Smile
Torna in alto Andare in basso
arianna
Ospite



MessaggioTitolo: aiuto aiuto sto ricadendo alla grande   Sab Feb 20, 2010 10:28 pm

aiuto aiuto aiuto.... sto ricadendo alla grande...ieri sera enorme abbuffata...oggi non ho mangiato da dieta...
mi sto buttando via alla grande
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: PASSO IN AVANTI   

Torna in alto Andare in basso
 
PASSO IN AVANTI
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Coulisse tecnologica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Psicologi Campania :: DISTURBI ALIMENTARI (anoressia, bulimia, obesità, binge eating, ecc) :: DISTURBI ALIMENTARI (anoressia, bulimia, obesità, binge eating, ecc)-
Vai verso: